Il miglior cardiofrequenzimetro multisport: il Forerunner 920XT

I cardiofrequenzimetri multisport sono particolarmente apprezzati sia dal punto di vista funzionale perché sono adatti ad ogni genere di sport e sia dal punto di vista economico dato che in questo modo la spesa sarà unica e indirizzata verso un modello capace di coniugare una serie di caratteristiche tecniche e opzioni specifiche molto diverse tra loro. Tra tutti i modelli multisport merita la vostra attenzione è il gioiello della Garmin, il Forerunner 920XT, scelto dagli atleti special modo per le gare di triathlon. Esso con le sue caratteristiche ha letteralmente rivoluzionato il modo di allenarsi attestandosi come un dispositivo unico e raro, dato che esso non è solo un orologio che accompagna lo sportivo nell’attività fisica, ma è molto di più e lo si capisce subito guardando le sue effettive potenzialità.

miglior cardiofrequenzimetro multisport

Prezzo

Il suo valore commerciale è di €469 euro per la versione base, mentre per la versione con fascia cardio per la corsa arriviamo a €519 euro. Vedi Offerte Amazon !

OFFERTABestseller No. 2

Schermo

Lo schermo ad alata risoluzione è a colori e può essere usato indipendentemente dalle reali condizioni di luce. Grazie alla utilissima funzione “conta passi” esso ci avvisa quando la nostra pausa è durata più del dovuto, oltre a consentirci di monitorare le calorie bruciate mentre ci alleniamo, con la possibilità di stilare un programma di allenamento sulla base dei risultati raccolti incrociandoli con gli obiettivi che vogliamo raggiungere.

Personalizzazione

Questo modello ha un alto grado di personalizzazione, sia mentre dormiamo, tenendo traccia della qualità e della quantità del nostro sonno e sia mentre ci muoviamo, con la possibilità di modificare i nostri profili attività oppure aggiungerne altri. Questa opzione appare rivoluzionaria perché ci consente di praticare sport a 360° spaziando dal nuoto al ciclismo fino alla corsa complice un’interfaccia facile ed intuitiva.

Modalità Outdoor Run

Entrando nella modalità sport e selezionando la modalità “Outdoor Run” possiamo iniziare ad usare il nostro cardiofequenzimetro. Attivando la modalità corsa verrà azionato il GPS dell’orologio. In generale questo modello della Garmin impiega su per giù dai 3 ai 10 secondi per agganciarsi ad un satellite GPS, con la possibilità di scaricare i dati dei satelliti GPS ogni volta che lo colleghiamo ad uno smartphone o pc.

OFFERTABestseller No. 2

Modalità Running Dynamics

Questa modalità è composta da tre metriche diverse: l’oscillazione verticale, il tempo di contatto al suolo, e infine la cadenza. Le prime due metriche si rilevano solo utilizzando la fascia cardiaca HRM-Run venduta insieme allo sportwatch, mentre la terza è calcolata sia dall’orologio stesso, ma può essere integrata con i dati del sensore cardio Run. Tali statistiche vengono visualizzate direttamente su una specifica schermata Running Dynamics che troviamo sull’app ufficiale Garmin Connect

Sincronizzazione

Il FR920XT permette la sincronizzazione direttamente con il cellulare tramite Bluetooth. Questo consente di caricare gli allenamenti ovunque ci si trovi, senza la necessità di un PC. Questa funzionalità, combinata con le opzioni di sincronizzazione automatica di Garmin, permette il caricamento automatico dell’allenamento.

Batteria

Rispetto al suo predecessore e cioè il Garmin FR910 XT, la batteria e la durata della stessa hanno più capienza e longevità. Si calcola che si arriva da un utilizzo di 15-20 ore fino a 24 ore complete con GPS.

Allenamento in bici

Per quanto riguarda l’allenamento in bici basta semplicemente montare il Forerunner sul manubrio e leggere sul display tutte le statistiche e i dati registrati. Con i sensori wireless, il Garmin Forerunner 920 XT riesce a mostrarci una serie di interessanti metriche come il tempo, la velocità e la distanza della pedalata, l’altitudine e anche la potenza sviluppata durante l’allenamento in sella.

Allenamento nuoto

Il modello 920XT della Garmin ha due differenti modalità nuoto: quella Piscina e quella per Acque Libere. In particolare la modalità “Open Water” viene utilizzata nel caso in cui dobbiamo nuotare in acque che non sono delimitate come mari, fiumi e laghi. Ovviamente la scelta della giusta modalità di nuoto è di fondamentale importanza dato che le metriche di monitoraggio cambiano notevolmente a seconda dell’allenamento pre-scelto. Per ciò che concerne la modalità Piscina è indifferente se essa si trova al coperto o all’aperto. Il rilevamento del GPS cambia. Esso funziona unicamente nella modalità “Acque Libere”. Per quanto riguarda la modalità Piscina il lavoro delle metriche è differente dato che esse sono calcolate in base all’utilizzo di un accelerometro. Nel momento in cui iniziamo ad usare questo dispositivo prima di nuotare in piscina dobbiamo ricordarci di impostare la grandezza della vasca. Infatti dal menù impostazioni dobbiamo consentire all’unità di calcolare anche le vasche compiute. Infine il FR920XT per calcolare il tempo di recupero si avvale di un timer o cronometro integrato. Inoltre con il pulsante “Laps” possiamo cambiare la modalità, avviando prima il riposo e poi riprendiamo a nuotare.

Scheda tecnica

  • Dimensioni fisiche: 5,4 x 6,1 x 1,5 cm (2,1 x 2,4 x 0,6 poll.)
  • Dimensioni schermo, LxA: 3,3 x 2 cm (1,3 x 0,8 poll.)
  • Risoluzione schermo, LxA: 160 x 100 pixel
  • Peso: 72 g (2,5 once)
  • Batteria: agli ioni di litio ricaricabile
  • Durata della batteria: fino a 20 ore
  • Classificazione di impermeabilità: 5 ATM
  • Abilitato per GPS: Sì
  • Ricevitore GPS ad alta sensibilità: Sì
  • Altimetro barometrico: Sì
  • Vibrazione: Sì
  • Virtual Pacer™ (consente di confrontare il passo corrente con quello stabilito come obiettivo)
  • Più profili bici
  • Compatibile sensore velocità/cadenza di pedalata: Sì (opzionale)
  • Compatibile con Fascia cardio
  • Compatibile con Foot Pod
  • Multisport automatico (passa da una modalità sport all’altra con un pulsante)
  • Calcolo delle calorie basato sulla frequenza cardiaca
  • Calcola le calorie bruciate
  • Allenamenti avanzati (consente di creare allenamenti personalizzati, mirati all’obiettivo da raggiungere)
  • Metriche per il nuoto (vasche, distanza, passo, numero/frequenza delle bracciate, calorie)
  • Identificazione del tipo di bracciata (es. stile libero)