Miglior Cardiofrequenzimetro da Polso: guida all’acquisto

Nella scelta di un cardiofrequenzimetro da polso entrano in gioco una serie di fattori tecnici che bisogna prendere in considerazione in relazione all’uso che non dobbiamo fare. In questo modo sapremo fin da subito se optare per un orologio ricevitore oppure per una fascia toracica. A ciò vanno aggiunte le informazioni che sono in grado di fornire a cui segue la qualità delle loro funzionalità. Senza dimenticare la potenza della loro connettività tramite bluetooth e wifi e il relativo design capace di alzare la posta in gioco. Infine tra tutti questi criteri di valutazione spiccano i materiali con cui sono costruiti e i prezzi con cui sono stati presentati sul mercato con le relative offerte on line. Per aiutarvi nella scelta del cardiofrequenzimetro ideale per le vostre esigenze abbiamo preparato per voi una lista con i migliori modelli del 2017.

Miglior Cardiofrequenzimetro da Polso

Quali sono i migliori modelli di cardiofrequenzimetri del 2017?

1.Garmin Forerunner 235: il migliore in assoluto

Questo modello è considerato il migliore in assoluto per una serie di aspetti tecnici davvero interessanti. Basti pensare che questo orologio è dotato di uno specifico sensore da polso in grado di rilevare con assoluta precisione una serie di dati estremamente importanti ai fini del nostro allenamento. Senza dimenticare che esso può essere tranquillamente associato ad una fascia cardiaca. Con queste premesse è lecito dedurre che siamo di fronte ad un dispositivo pensato appositamente per i corridori i quali necessitano di informazioni sempre più dettagliate sulle loro prestazioni. Volendo può essere anche utilizzato come valido supporto durante le pedalate in bici o le lunghe escursioni in montagna. Uno degli aspetti che ci ha maggiormente colpito è sicuramente il livello di connettività. Infatti questo modello si distingue dai suoi competitors per l’ottima versatilità nell’utilizzare un numero impressionante di applicazioni scaricabili tramite cellulare.

Punto di forza: nello specifico il Garmin Forerunner 235 può essere associato ai sensori wireless ANT+ i quali sono in grado di fornire in tempo reale un nutrito gruppo di dati sul livello del proprio allenamento che a conti fatti si rivelano più precisi di un qualunque valido GPS. Questa miglioria rappresenta sicuramente un vantaggio specialmente se ci si trova ad utilizzarlo in aree dove il segnale è debole. Dato che questo modello permette di essere associato a diverse applicazioni scaricabili su tablet, computer e smartphone, è consigliato fare il download dell’App Garmin Connect sul proprio smartphone per poter attivare fin da subito le numerose funzionalità mediante connessione Bluetooth.

In pratica con questa app possiamo gestire una serie di interessanti funzioni: da quella relativa alla memoria, dato che esso ci consente di salvare gli allenamenti in modo da compararli tra loro per una migliore pianificazione della nostra attività fisica, alla funzione waterproof dato che questo cardiofrequenzimetro è resistente all’acqua fino a 30 metri di profondità; dal GPS integrato alla funzione Cronometro insieme alla sveglia e al conto alla rovescia. Senza dimenticare né  la funzione multi-sport che in pratica ci consente di inserire modalità di allenamento per diverse tipologie di sport e né l’activity tracker con cui possiamo registrare attività come le ore di sonno o il numero di passi

Ideale: per chi sta cercando un modello per praticare sport a livello sia agonistico che professionale. Scaricando l’applicazione Garmin Connect sul proprio smartphone possiamo sfruttare al meglio le sue potenzialità dato che esso diventerà per noi un vero e proprio personal trainer.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

2.Polar M400: il miglior rapporto qualità/prezzo

Questo modello è uno dei migliori sul mercato per il suo eccellente rapporto qualità/prezzo. Di conseguenza esso viene considerato il miglior compromesso tra un Garmin Forerunner 235 e un cardiofrequenzimetro di fascia bassa. Già nell’osservare il suo design ci rendiamo conto che il suo livello è comunque alto, malgrado il prezzo contenuto. Infatti il suo stile moderno lo rende un vero e proprio accessorio, utilizzabile indipendentemente dal sesso dell’atleta. Per ciò che concerne i suoi vantaggi un occhio di riguardo va dato alla funzione di activity tracker ideale non solo per sessioni d’allenamento in palestra ma anche per avere una maggiore consapevolezza del proprio stile di vita andando così a monitorare i propri progressi e obiettivi raggiunti.

Ideale: per chi sta cercando un modello affidabile ma anche versatile senza dover necessariamente spendere delle cifre troppo elevate.

Punto di forza: spicca per la sua tipologia dato che è caratterizzato sia da una fascia toracica dotata di un sensore per rilevare il battito cardiaco e sia di un valido dispositivo da polso che al primo sguardo sembra proprio un orologio caratterizzato da un display da 1,2 pollici retroilluminato. Quello che colpisce di questa struttura è che il sensore di rilevazione del battito si posiziona proprio all’altezza del cuore e di conseguenza garantisce una maggior precisione senza subire eventuali interferenze nel caso di uno spostamento durante l’attività fisica. Un altro punto di forza è senza dubbio il suo design, sobrio ma funzionale. Infatti consente all’atleta di turno di utilizzare il dispositivo come un quotidiano accessorio da indossare attestandosi come un elegante orologio da polso. Esso è disponibile in 4 diverse gradazioni di colore e dunque può essere utilizzato sia da maschi che da femmine. All’interno del fattore design entrano in gioco altri interessanti aspetti strutturali come l’ergonomia del bracciale da polso, il comfort del cinturino e la maneggevolezza della fascia toracica.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

3.Sigma PC 25.10: il più venduto

Questo modello è tra i più venduti in circolazione per una serie di ragioni di carattere funzionale ma anche per il suo costo estremamente contenuto. La sua tipologia è particolarmente gettonata: sempre più utenti preferiscono optare per una doppia soluzione e quindi dotarsi di un cardiofrequenzimetro che abbia sia la fascia toracica con sensore di rilevazione del battito cardiaco e sia l’orologio da polso. A ciò si aggiunge una estrema praticità d’uso, infatti il suo utilizzo è piuttosto semplice con la possibilità di ricavare una serie di informazioni utili in tempo reale. A tal proposito questo dispositivo viene poi tarato sulle caratteristiche dell’utente con la possibilità di inserire delle informazioni personali che servono a produrre dei dati dall’accuratezza massima rilevati in maniera continuativa. Su questa lunghezza d’onda vediamo che il battito cardiaco è sempre sotto controllo, come pure la frequenza per minuto che è costantemente monitorata in maniera precisa, senza dimenticare le relative notifiche sulle calorie bruciate durante ogni specifica sessione d’allenamento.

Punto di forza: spicca per il suo design per quanto esso sia un fattore difficile da giudicare perché strettamente connesso con il gusto personale del singolo l’utente, ma sul Sigma PC 25.10 lo stile fa la differenza dato che il suo aspetto sobrio ed essenziale gli consente di assomigliare ad un tradizionale orologio da polso dal carattere confortevole sia per quanto concerne il bracciale che la fascia toracica che troviamo all’interno della confezione. A ciò si aggiunge che questo modello è stato presentato sul mercato con due diverse gradazioni di colore unisex. Senza dimenticare due altri aspetti positivi in grado di alzare la posta in gioco come la leggerezza della struttura e la chiarezza dello schermo nel notificare i relativi dati durante l’allenamento.

Ideale: per chi sta cercando un modello con cui acquisire una certa dimestichezza e quindi perfetto per i neofiti. In generale risulta una soluzione ottimale per chi non ha molte pretese e dunque sta cercando un prodotto non dotato di numerose funzioni extra e dal costo contenuto.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

4.Sigma PC 10.11: il più economico

Questo modello è il più economico tra quelli presenti sul mercato. Di conseguenza è dotato di poche e basilari funzioni, ma nella sua categoria può essere considerato il migliore e dunque uno dei più interessanti di fascia bassa. Le funzionalità di base sono tutte presenti con la possibilità di controllare la durata dell’allenamento andando a scegliere il tipo di obiettivo che ci interessa da quello aerobico a quello anaerobico fino a personalizzarlo secondo le nostre specifiche esigenze. Quello che ci ha maggiormente colpito è il livello comunque buono del rilevamento della frequenza cardiaca che spicca per estrema precisione anche grazie alla presenza della fascia toracica in dotazione.

Le informazioni di cui abbiamo bisogno vengono notificate direttamente sul display ben illuminato che si trasforma in un semplice orologio quando si trova in standby. Ovviamente essendo un modello di fascia bassa non ha un display retroilluminato e di conseguenza è difficile da visualizzare in caso di zone d’ombra e al buio. Ora dato che questo modello ha delle funzioni limitate per via del suo prezzo stracciato non ci aspetterebbe una certa resistenza all’acqua, eppure il Sigma PC 10.11 risulta ideale per una corsa nelle giornate di pioggia ma anche per un impiego in piscina, facendo attenzione però a non immergersi.

Punto di forza: spicca per la qualità delle sue informazioni di base. Di conseguenza anche se sono poche esse però sono estremamente accurate specie quella relativa al monitoraggio della frequenza cardiaca. Prima di procedere alla programmazione di allenamento vi consigliamo di inserire i vostri dati anagrafici e non solo dato che quelle informazioni, come la data di nascita, il peso e il sesso, consentiranno al dispositivo di rintracciare una “target zone”, cioè il range di pulsazioni cardiache in cui l’atleta deve rientrare per assicurarsi un allenamento efficace. Successivamente il cardiofrequenzimetro fornirà i risultati dell’allenamento: dalle calorie bruciate fino al tempo trascorso.

Anche il suo aspetto estetico può considerarsi un punto di forza laddove spicca per il suo cinturino morbido e comodo da indossare ma anche per la possibilità di selezionare diverse misure. Il materiale è davvero interessante dato che è impermeabile e ciò vuol dire che resiste facilmente alle giornate di pioggia con la possibilità di essere utilizzato per le nuotate in piscina. Purtropppo il display non è retroilluminato ma in generale la visibilità dello schermo è buona. Senza dimenticare che per questo modello possiamo scegliere tra 4 diversi colori a seconda del nostro gusto personale: nero, blu, giallo e verde.

Ideale: per chi sta cercando un modello con cui praticare diversi sport ma senza necessariamente spendere molti soldi accontentandosi così di funzioni basiche ed essenziali.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

5.Polar A300 HR: la novità

Questo modello merita la vostra attenzione per via di una serie di caratteristiche tecniche particolarmente innovative capaci di rivoluzionare questo mercato. A tal proposito il Polar A300 HR, tra gli ultimi arrivati di casa Polar, si distingue dai suoi competitors per una struttura più minuta oltre al fatto che questo modello è in grado di offrire un maggior numero di possibilità in termini di prestazioni e funzionalità. Su questa lunghezza d’onda vi segnaliamo la funzione Energy Pointer, che in pratica consente all’utente di visualizzare in tempo reale gli effetti principali del proprio allenamento in modo da spingerlo a concentrarsi sugli obiettivi desiderati. Un aspetto che ci ha particolarmente colpito è il suo carattere completo e versatile. Infatti questo modello funziona sia con la fascia toracica (inclusa nella confezione) dotata di un sensore che consente di rilevare l’attività cardiaca e sia con un dispositivo da polso che sembra un vero e proprio proprio orologio con un display luminoso.

Senza dimenticare che vi è la possibilità di scegliere tra sei diverse tonalità di colore del cinturino. Attualmente per la sua tipologia questo dispositivo è considerato il più affidabile in commercio, dato che la rilevazione del battito cardiaco è tra le più precise e accurate posizionando semplicemente il dispositivo esattamente all’altezza del cuore. Un capitolo a parte andrebbe dedicato alle informazioni che è in grado di offrire dato che sono piuttosto varie e numerose. Per ottenere dei dati personalizzati dobbiamo inserire delle informazioni personali quali il sesso, l’età, il peso, l’altezza e il livello d’allenamento che dunque serviranno a produrre dei dati con l’accuratezza massima. La prima cosa che salterà all’occhio durante la rilevazione è che il battito cardiaco è sempre sotto controllo come pure la frequenza per minuto che è monitorata in maniera precisa. Inoltre questo modello è in grado di rilevare
i movimenti effettuati durante il giorno, mostrando quindi lo stato di attività quotidiana e fornendo dei suggerimenti pratici per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Ideale: per chi sta cercando un modello dal design moderno ma nello stesso tempo particolarmente funzionale per monitorare in maniera completa la propria sessione di allenamento.
Punto di forza: spicca per il gruppo delle sue funzionalità dove troviamo la Energy Pointer che serve ad informare visivamente l’utente su quale sia l’effetto principale dell’allenamento, così da aiutarlo a pianificare con maggior consapevolezza il proprio allenamento. Tenendo bene a mente che anche in questo modello è presente la funzione Activity tracker che in pratica consente di monitorare il livello di attività quotidiana 24 ore su 24, sette giorni su sette. A ciò si aggiunge la funzione Memoria dato che è possibile sempre salvare i dati accumulati in modo da poter tenere d’occhio i propri progressi nel corso del tempo e la Fitness test la quale permette di effettuare un test affidabile di 5 minuti per misurare la propria condizione aerobica. Un altro vantaggio è strettamente connesso con il grado di connettività. Infatti il Polar A300 HR consente di collegarsi tramite Bluetooth al proprio smartphone o tablet con lo scopo di scaricare i dati salvati, anche se non è possibile ricevere notifiche nel caso ci siano chiamate o messaggi in arrivo.

A tal proposito vi consigliamo di andare sul sito polar.com/flow per ottenere ulteriori informazioni dettagliate sull’allenamento, oppure scaricare direttamente l’app Flow per visualizzare immediatamente i dati di ogni sessione d’allenamento. Infine non possiamo esimerci dall’analizzare il suo design che è a conti fatti uno dei suoi aspetti più interessanti. Infatti esso spicca per la sua struttura particolarmente elegante e sobria. A ciò si aggiunge una buona ergonomia e una straordinaria comodità del bracciale che volendo può essere indossato 24 h su 24 senza particolari fastidi, il tutto con un peso piuttosto inferiore rispetto ad altri modelli della Polar che hanno mediamente caratteristiche simili.

Il suo aspetto estetico non è invasivo e di conseguenza lo rende anche un perfetto accessorio per la vita di tutti i giorni. Non è un caso che esso è stato presentato sul mercato con  ben sei diverse tonalità di colore del cinturino: rosa, bianco, nero, giallo, blu e grigio con lo scopo di abbinarlo per ogni occasione ed outfit di diversi tipi di utenti. Su Amazon è presente un’offerta piuttosto vantaggiosa non solo per la sua differenza con il suo prezzo di partenza, ma anche e soprattutto per il gruppo nutrito di funzionalità capaci di alzare la posta in gioco. Uno degli aspetti che giustifica questo prezzo è senza dubbio la massima accuratezza nella rilevazione dei dati. Di conseguenza sempre più utenti scelgono di acquistare questo modello proprio in virtù della precisione che garantisce nel fornire informazioni affidabili.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Quali sono le marche migliori?

Tra le migliori marche spiccano senza dubbio il Cardiofrequenzimetro Polar: i cui costi sono eccessivi ma offrono una serie di informazioni e dati che farebbero invidia a qualsiasi atleta professionista. Segue la Geonaute che offre un buon rapporto qualità/prezzo considerato il prezzo e le prestazioni di questo marchio, i cardiofrequenzimetri che propone sono davvero buoni, e infine la Garmin, conosciuta più per i suoi modelli di navigatori che ti seguono durante la corsa, con prezzi accessibili che consentono di avvicinarsi alle funzionalità tipo dei cardiofrequenzimetri.

Cos’è il cardiofrequenzimetro da polso ?

Il cardiofrequenzimetro da polso è un dispositivo elettronico che può essere portato al polso o al torace e che sta diventando molto popolare tra tutti coloro che praticano con una certa costanza sport di vario tipo. Non è un caso che questo strumento risulta indispensabile per gli atleti professionisti durante la preparazione fisica in vista di una gara. La sua utilità è strettamente legata al monitoraggio della propria frequenza cardiaca, infatti i moderni cardiofrequenzimetri sono in grado di misurare in tempo reale il battico cardiaco durante un allenamento. Attualmente in commercio ci sono vari modelli standard o più avanzati che differiscono nella possibilità di offrire ai potenziali atleti un diverso numero di informazioni utili.

Miglior Cardiofrequenzimetro da Polso

Cardiofrequenzimetro da polso, a cosa serve ?

Così per esempio, i cardiofrequenzimetri da polso di ultima generazione possono informano circa la variabilità del battito cardiaco, avvisando l’atleta con l’impostazione di soglie di allarme in relazione alla sua effettiva fisiologia. In generale tutti i modelli sono composti da due elementi: un trasmettitore inserito all’interno di una fascia e un ricevitore da polso che può avere anche funzioni di cronometro e orologio. Il suo funzionamento è molto semplice dato che quando una pulsazione cardiaca viene individuata, un segnale viene utilizzo dal ricevitore per segnalare il battito cardiaco corrente.

Da chi può essere usato un cardiofrequenzimetro da polso?

Il cardiofrequenzimetro non è uno strumento utile solo per gli atleti professionisti e chi è convinto di questo evidentemente non ne conosce le sue infinità possibilità. Esso non solo ci consente di avere coscienza dello sforzo che stiamo impegnando nel nostro allenamento quotidiano ma ci da la possibilità di calibrare l’andamento degli esercizi in modo da trovare un giusto equilibrio tra pause e ripetizioni.

Quale modello di cardiofrequenzimetro scegliere?

I modelli presenti in commercio sono molteplici: i cardiofrequenzimetri economici si limitano solo a misurare il battito cardiaco, invece quelli più avanzati che consentono al potenziale atleta di contare i passi o addirittura tenere il conto sul numero delle calore bruciate. Poi ci sono quelli utilizzati per professionisti che hanno all’interno una presa USB per poter collegare il cardio al computer e scaricare i dati degli allenamenti o in alternativa usufruire di uno speciale download per archiviare le informazioni ricevute direttamente sul proprio smartphone.

Qual è il miglior cardiofrequenzimetro?

Nella scelta del cardiofrequenzimetro senza fascia o con fascia entrano in gioco una serie di fattori che vanno considerati e analizzati attentamente. Il primo di questo è l’autonomia, laddove un cardiometro con GPS attivabile garantisce 8 ore di funzionalità e un’autonomia che può arrivare sulla soglia delle 5 settimane. A ciò si aggiunge una facilità di lettura, laddove bisogna scegliere un modello che ci consente di vedere i dati di cui abbiamo bisogno nell’immediato.

A tal proposito la scelta dello schermo nero o di quello bianco è piuttosto soggettiva. Senza dimenticare che anche la velocità nell’impostarlo è un aspetto da tenere in considerazione, laddove si dovrebbe preferire un modello da collegare ad un’app tramite smartphone. Quelli resistenti all’acqua sono ideali per ambienti umidi o situazioni estreme come la pioggia ma non sono in alcun modo validi per il nuoto. In quel caso bisogna sceglierne uno che lavori con le frequenze kHz specifiche per essere trasmesse in acqua.